PA

il tuffo

Hai presente la sensazione che precede ogni tuffo? Che tu abbia 8 anni o 40, è sempre lei, l’esperienza e l’età non l’hanno mutata: i tuo piedi sono aggrappati al bordo, guardi di sotto, c’è il blu. Cerchi il coraggio per buttarti, e rimani sospeso in un tempo che si è dilatato. Ti lasci andare, e cadi giù.

Erano anni che Giuseppe mi parlava del suo sogno: un anno in giro per il mondo in barca a vela, con me e e le bimbe. Bellissimo, chi non sogna ad occhi aperti un esperienza del genere. Un anno di libertà, di avventura e di contatto con la natura. Un anno di scoperte, nuovi posti, nuove persone, esperienze che ci portano al limite, di noi, della nostra vita, delle nostre paure.

Ma quando sei tu a dover lasciare la tua sicurezza della vita che hai sempre vissuto, la routine che ti intorpidisce, quando il sogno insomma rischia di diventare realtà, le gambe iniziano a tremare. E guardi in basso, cercando dentro di te il coraggio di saltare giù.

Ci ho messo due anni e varie esperienze per capire che forse il progetto di Giuseppe non era poi così folle. E quindi ora abbiamo il nostro bel file excel con i nostri obiettivi e compiti, questa volta per un progetto tutto nostro.

La settimana scorsa decido di svolgere il mio primo compito: chiamare la banca per prendere un appuntamento per un credito. Al telefono una voce mi chiede per quale ragione voglio un credito. La mia risposta sorprende più me che la voce dall’altro capo del telefono:

“per acquistare una barca”.

In quel momento mi osservo da fuori, e realizzo che ci siamo già tuffati.

Abbiamo poco più di un anno per trovare una barca e sistemarla, iscrivere le bimbe alla scuola a distanza, svuotare casa per affittarla, organizzare il tragitto e le varie tappe e lasciare i nostri lavori.

L’idea è quella di partire a luglio 2018, rimanere quattro mesi nel mediterraneo per poi partire a Novembre dalle Canarie con la Arc verso l’atlantico, con la nostra prua verso Santa Lucia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *